Problemi alle Braccia & Mani

Fisioterapista zona Lecce e Provincia

DOLORI ALLE BRACCIA

Chi avverte dolori alle braccia, contratture, formicoli alle mani, teme sovente un possibile attacco di infarto. Per fortuna nella maggior pare dei casi trattasi di sintomi molto comuni. In realtà, il dolore riferito è dovuto più frequentemente a disturbi muscolari, a patologie della spalla o alla compressione delle radici nervose cervicali, come accade nel caso di ernia discale, ad esempio.
La cervicobrachialgia è una sindrome dolorosa radicolare, dovuta a un conflitto tra disco vertebrale e una radice nervosa a livello del rachide cervicale. Si manifesta con disturbi di contrattura e limitazione dei movimenti del capo e dolore al braccio, alterazioni della sensibilità e della motilità ed alterazione dei riflessi dell’arto superiore.
L’ernia del disco cervicale si sviluppa, di solito, quando materiale interno al disco intervertebrale fuoriesce dalla propria sede, intacca la guaina di un nervo e causa dolore, perdita di forza ed alterazione della sensibilità a livello dell’arto superiore omolaterale.
Nella periartrite scapolo-omerale, l’irritazione meccanica dei tendini che passano attraverso uno spazio ristretto, provoca dolore alla spalla, che può essere irradiato al braccio, con aggravamento tipicamente notturno e quando si tende ad alzare il braccio stesso.
Altre cause di disturbi alle braccia comprendono la fibromialgia (dolore muscolare cronico e diffuso, accompagnato da rigidità), contratture, traumi, fratture ossee e lesioni parziali o totali dei tendini.

L’artrosi della mano è un patologia cronica e degenerativa che colpisce le articolazioni, può interessare le giunture tra metacarpo e falangi, tra le falangi oppure tra osso trapezio e 1° metacarpo, in quest’ultimo caso si definisce rizoartrosi.

A livello quindi di mano e polso, oltre a problematiche legate ad artrosi, possiamo avere anche esiti di fratture, solitamente del polso, sindrome del tunnel carpale e lussazioni delle dita. Tutte queste problematiche creano enormi limitazioni funzionali e nella qualità della vita di questi pazienti, a maggior ragione se la mano colpita è quella dominante. In questi casi, rispettando i tempi fisiologici di guarigione dei tessuti, si interviene con la fisioterapia per un pieno ripristino della funzionalità.

Le cause associate ai sintomi possono essere tante. L’importante è non trascurare o, peggio ancora, sottovalutare il problema, motivo per il quale spesso una banale  infiammazione può diventare nel tempo invalidante, trasformandosi da una semplice contrattura in un dolore e in una limitazione funzionale cronica.

Pertanto, consultare tempestivamente un medico o un fisioterapista è, senza alcun dubbio, la cosa migliore da fare.

Il Dott. Guido Remo, dopo un’attenta visita di valutazione funzionale, sarà in grado di indicarvi il percorso terapeutico che porrà fine alle vostre sofferenze.

Altri servizi

CONTATTI

La scrivente fornisce, di seguito, le informazioni riguardanti l’utilizzo dei dati personali da Lei rilasciati attraverso la compilazione di questo form, in osservanza alle norme di cui al Regolamento UE 2016/679, relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali, nonché alla libera circolazione di tali dati (noto anche come GDPR). I dati concernenti la Sua persona, da Lei spontaneamente forniti tramite la compilazione di moduli informatici, vengono raccolti esclusivamente per consentire il contatto con l’azienda e, eventualmente, eseguire il contratto con Lei concluso. Il conferimento, da parte Sua, dei dati in parola ha natura obbligatoria; il suo eventuale rifiuto non ci permetterà di fornirLe il prodotto/servizio da Lei richiesto (potenzialmente esponendoLa a responsabilità per inadempimento contrattuale) e, comunque, di evadere la Sua richiesta. All’interno della nostra struttura potrà venire a conoscenza dei dati solo il personale incaricato di effettuare operazioni di trattamento dei dati stessi, sempre per le citate finalità. Le ricordiamo inoltre che, facendone apposita richiesta al titolare del trattamento, potrà esercitare tutti i diritti previsti dagli articoli da 15 a 22 del predetto Regolamento UE, che Le consentono, in particolare, la facoltà di chiedere l’accesso ai dati personali e di estrarne copia (art. 15 GDPR), la rettifica (art. 16 GDPR) e la cancellazione degli stessi (art. 17 GDPR), la limitazione del trattamento che La riguardi (art. 18 GDPR), la portabilità dei dati (art. 20 GDPR, ove ne ricorrano i presupposti) e di opporsi al trattamento che La riguardi (artt. 21 e 22 GDPR, per le ipotesi ivi menzionate e, in particolare, al trattamento per finalità di marketing o che si traduca in un processo decisionale automatizzato, compresa la profilazione, che produca effetti giuridici che lo riguardano, ove ne ricorrano i presupposti). Le ricordiamo, altresì, il Suo diritto, qualora il trattamento sia basato sul consenso, di revocare detto consenso in qualsiasi momento, senza pregiudicare la liceità del trattamento basata sul consenso prestato prima della revoca; per fare ciò, può disiscriversi in ogni momento contattando il titolare del trattamento ai recapiti pubblicati sul sito stesso. La informiamo, inoltre, del diritto di proporre reclamo all’Autorità Garante per la Protezione dei Dati Personali, quale autorità di controllo operante in Italia, e di proporre ricorso giurisdizionale, tanto avverso una decisione dell’Autorità Garante, quanto nei confronti del titolare del trattamento stesso e/o di un responsabile del trattamento.

Send via WhatsApp